Chi ben inizia....

Da quando sono qui, più o meno due mesi, non avevo mai provato la famosa "english breakfast". Ne ero molto attratta ma mai abbastanza da azzardare tanto. Stamattina ho sentito che era arrivato il momento giusto. Eh si, per una colazione come quella inglese, occorre essere pronti e non è sempre così.

Appena svegli il nostro appetito spesso è ancora mite, nulla a che vedere con quello che avvertiamo più tardi nel corso della giornata. Per mangiare uova e pancetta a colazione, occorre essere piuttosto affamati. E stamattina finalmente, mi sono svegliata con una deliziosa voglia di mangiare, complice la cena leggera di ieri sera. 

Così sono uscita, ho raggiunto un posticino vicino a casa e ho ordinato la mia "english breakfast". Quando il cameriere mi ha portato il piatto sono rimasta piacevolmente sorpresa la porzione era abbondante sì, ma non esagerata. Ogni ingrediente presente con equilibrio. Una bella immagine. Una cosa mi ha sorpreso. Le uova sono molto più buone delle nostra uova strapazzate..più soffici e gustose, veramente squisite.

Per oggi ho praticamente ricoperto il fabbisogno proteico e di grassi di origine animale.

Il tè Ear Grey rimane il mio preferito per ogni occasione.

Vi metto le foto sarà più facile per voi capire cos'è successo qui a Londra... e poi me ne vado a passeggiare :))

uova-strapazzate-pane-tostatpo-colazione.jpg
english-earl-grey-tea.jpg